Il mare a Bologna

– di Maura Nessi

Visita al “porto” di Amedeo Pangrazzi in via Strada Maggiore.
È il primo dei dieci negozi “Crociera Totale” nati in Italia.

Sono librerie specializzate ed empori dell’oggettistica nautica dove ogni desiderio ed esigenza degli appassionati sono esauditi.

Il mare non bagna Napoli, diceva Anna Maria Ortese, ma arriva alla Strada Maggiore di Bologna. Una risacca magica vi sospinge mappe, libri, oggetti d’antiquariato nautico, giochi elettronici dedicati al mare, giacconi e cerate, tute, dipinti, arnesi, gadget, cime, modellini di barche storiche, persino una bicicletta a motore pieghevole “da yacht”. Nel negozio “Crociera Totale” di Amedeo Pangrazzi c’è tutto questo e, per questo, il mare bagna Bologna.
“Chi sa di mare, abita qui” dice Pangrazzi che apre al visitatore la sua passione marina e il gusto per le cose di mare. Un profumo di salsedine e di avventura si avverte dalla vetrina agli scaffali, sui tavoli, alle pareti. Il mare è qui col fascino delle cose, i racconti dei libri, i colori delle stampe, i velieri in miniatura, gli oggetti nautici.
Un’idea nata nel 1994: un negozio di mare per il mare, per gli appassionati e i regatanti, per i collezionisti. Questo è “Crociera Totale” che, in dieci anni, ha navigato molto. E’ salpato da Bologna e ha raggiunto lidi lontani, Cagliari e Catania, Firenze e Milano, Modena e Parma, Roma e Torino, Varazze e Verona, dieci librerie di mare. E quattro nuove se ne annunciano a Livorno, ad Ancona, a Fano e a Dongo sul lago di Como.
Un arcipelago di librerie che sono altro e di più. Sono empori nautici, cambuse di cose preziose, arsenali di passioni. Nel negozio di Amedeo Pangrazzi a Bologna è approdata “L’Isola” attraccando tra vascelli di libri, caravelle di oggetti, clipper di portolani. Vi ha trovato ospitalità e attenzione e si mostra ai visitatori.
Pangrazzi dice: “Questo è il più grande mare sulla terraferma”. Nel bel negozio si avverte l’eco di alisei lontani, di burrasche romanzesche, di navigazioni d’avventura suggerita dai libri, dalle insegne, dalle lampade, dagli orologi, da tutta l’oggettistica che rimanda al mare. Ecco sulle copertine i nomi dei giramondo a vela, degli ulissidi dei nostri giorni, dei timonieri dell’audacia.
Ecco i racconti di Annalisa e Lorenzo che hanno veleggiato per quattro anni su tutti i mari, partendo e tornando a Rimini col “Walkabout”, raggiungendo porti d’avventura, coste lontane, luoghi esotici, approdi magici, le isole Chagos, il Madagascar, Apataki il paradiso polinesiano delle perle, Fatu Hiva coi suoi picchi neri, Los Testigos dei pescatori di manta.
Ecco il diario di bordo di Bruno Fazzini dall’Australia alla Nuova Zelanda. Ecco la Polinesia raccontata e fotografata da Gian Luca Giuliani.
Ma ecco, soprattutto, le poesie “raccolte nel vento” lasciate da Simone Bianchetti, il navigatore solitario di Cervia stroncato da un malore fulminante a 35 anni mentre era su una barca di amici ormeggiata nella darsena di Savona. Simone era un gran marinaio, protagonista di un giro del mondo a vela, ma era anche un marinaio d’altri tempi, un romantico navigatore che sapeva raccontare le tempeste e che, tra gli altri suoi libri, ha lasciato questo bel volume, “L’enigma religioso dell’Estuario”.
Ci sono tante belle cose nel negozio “Crociera Totale” di Amedeo Pangrazzi alla via Strada Maggiore di Bologna. C’è la possibilità di frequentare corsi di patente nautica e di introduzione alla progettazione di imbarcazioni a vela. C’è l’offerta di noleggio di barche e c’è l’ampia proposta di vacanze sulla costa croata con suggestiva ospitalità nelle torri dei fari.
“Tante piccole e grandi idee per ogni gusto e per ogni tasca” dice Pangrazzi. “Per esempio, noleggiamo barche degne di un hotel a cinque stelle. Dream Sailing, che è una società del gruppo Metauro Mare, ha una flotta charter composta da barche a vela, da catamarani e dal caicco Marea. Velamare Club, anch’essa del gruppo Metauro, è tra le più importanti scuole di vela italiane con una flotta di 40 barche e basi a Palau in Sardegna, a Mezzano nel golfo di La Spezia, a Marina di Ravenna, a Marina Frapa in Croazia e a Dongo sul lago di Como. Insomma, non c’è desiderio marino che non possiamo soddisfare.
Il nostro abbigliamento tecnico è di prima qualità”.
Guardiamo alla raffinata oggettistica nautica e lasciamo “L’Isola” felicemente ancorata nel negozio di Pangrazzi.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *