Una milanese a Capri

Mimmo Carratelli

Vele Bianche Editori – pag. 235 – Euro 14,50

L’estate e la passione: la fiamma è accesa da un giovane pescatore nel cuore di una manager milanese che nell’insolita Liason riscopre l’incanto delle cose semplici e assolute. Un amore romantico e spregiudicato che la fine dell’estate si porterà via.

Capri, complice di amori e di passioni, alcune senza ritorno, altre, che bruciano nell’incandescenza di un’estate. Come quella di Giulia Lombardi, protagonista del romanzo, ispirato da una storia vera. È lei stessa a narrare l’avventura di fuoco sulle pagine del suo diario. Giulia ha cinquant’anni: fascino e bellezza non l’hanno abbandonata. Manager in carriera vive la sua vita nel vortice del successo milanese e negli aloni del prestigio della professione. Tanti amanti, tante occasioni, ma la vita, quella vera, è vuota.
Un vuoto esistenziale che la porta sulle sponde di Anacapri dove vuol trascorrere l’estate sola, lontana dal suo mondo. Il mare la seduce e ben presto anche la semplicità di un sedicenne isolano, Peppino, visto sdraiato, un giorno, sullo Scoglio delle Sirene. Una visione, una folgorazione. Nutrito dai racconti dei playboy storici di Capri, Peppino intravede in Giulia la sua prima conquista. Ma è lei a condurre il gioco, molto attenta alla maturazione sessuale del ragazzo, fino all’amplesso sul fondo di una barca nella Grotta Azzurra. I due amanti sembrano credere a quel sogno. Ma l’estate finisce e li separerà. Giulia parte all’improvviso, rinuncia alla parte dì sé tenera e selvaggia, e a Capri non tornerà mai più. Il giovane cerca conforto all’abbandono tra le braccia di suo padre pescatore, che da giovane era stato uno sciupa femmine romantico e spavaldo. La conquista amorosa, se pur persa, riporta il padre alla lontana giovinezza riempiendolo d’orgoglio. La sconfitta di Peppino apre dunque un’altra complicità: tra i due, padre e figlio, nasce un’alleanza nuova e inossidabile.

L’autore: Mimmo Carratelli, giornalista, vive a Napoli. È stato inviato speciale e caporedattore al “Roma” di Napoli, a “La Gazzetta dello Sport”, al “Corriere dello Sport-Stadio”, a “Il Mattino” e vicedirettore al “Guerin Sportivo”. Vincitore del Premio Unione Stampa Sportiva Italiana per il libro “Monaco 1972”. Autore dei libri “Ultime voci dall’epicentro”, “E nel settimo giorno Dio creò gli allenatori”. Nella collana Elogi per le edizioni Pironti ha scritto: “Elogio del pibe”, “Elogio di Ali”, “Elogio delle primarie”, “Elogio di Valentino Rossi”. Nel 2006 ha pubblicato i romanzi: “Un cuore colorato” per Pironti e “L’ombra del leopardo” edito a Napoli dalla Compagnia dei Trovatori.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *